Itinerario 1

Itinerario1 : LUNGO IL TERRAZZO FLUVIALE DA DALMINE A OSIO SOPRA

Visualizza mappa    –    Scarica itinerario

Tempo di percorrenza : 1h 40′ (a piedi) ; 50′ (in bici)

Descrizione del percorso

Il percorso si sviluppa lungo la sponda sinistra del fiume Brembo, nel tratto settentrionale e mediano del Parco, interessando sia la scarpata morfologica più interna, con i suoi boschi e i numerosi punti panoramici, sia gli ambiti agricoli ricavati dall’uomo all’interno della valle planiziale.

Gli accessi a questo percorso sono localizzati a Brembo di Dalmine in prossimità del Villino Rosa e presso lo stabilimento della Rasica a Osio Sopra.
Sia che si affronti il percorso da nord verso sud sia nella direzione opposta, il tracciato si presenta di facile percorribilità e in gran parte pianeggiante, risultando in declivio solamente in alcuni brevi tratti, limitati principalmente al superamento della scarpata fluviale.

Il percorso parte dal Villino Rosa, in località Brembo di Dalmine, dove è possibile posteggiare l’automobile. Si procede scendendo dalla scarpata fluviale su strada asfaltata raggiungendo rapidamente la valle fluviale; da qui si prosegue dritti, superando una breve scarpata intermedia sino ad incrociare la Roggia Brembilla e giungere a ridosso del fiume Brembo.

Il tracciato piega quindi a sud, rimanendo parallelo al fiume e consente di osservare da vicino l’alveo attivo del Brembo, caratterizzato in questo tratto da una golena ampia e ciottolosa e da sporadica vegetazione di ripa, costituita in prevalenza da salici.

Dopo circa 1 km si giunge in corrispondenza del “belvedere”, area attrezzata predisposta recentemente dal Comune di Dalmine, dove è possibile sostare e accedere alle rive del fiume. Dal “belvedere origina un anello, che può essere percorso a piedi in circa 20 minuti e che consente di osservare le due scarpate morfologiche della valle del Brembo e i terreni coltivati che, in questo tratto del Parco, si spingono sino a ridosso del fiume.

Terminato l’anello si risale il terrazzo fluviale esterno e si prosegue su strada ampia con fondo in terra battuta verso Cascina Cimaripa, un complesso rurale dotato di un oratorio privato, che presenta alsuo interno strutture che ne documentano l’esistenza almeno dal XVI secolo. Un forte segno della possessione è costituito dalla presenza di un lungo muro di cinta, in ciottoli di fiume posati a lisca di pesce, che delimitava i terreni ad essa pertinenti sia nord che a sud.

Il percorso insiste sul margine del terrazzo e consente alcuni suggestivi scorci sulla sottostante vallata e sul divagare delle acque del fiume. Il tracciato mantiene una sezione costante con leggeri saliscendi sino ad intercettare le strade che conducono alla località Mariano al Brembo e a Cascina Pinosa, edificio in gran parte ristrutturato,ma che ancora conserva suggestive porzioni originarie con murature in ciottoli di fiume. Da questo punto si gode un panorama splendido sull’abitato di Filago, situato lungo la sponda opposta del fiume.

Superato il bivio per Cascina Pinosa, il percorso prosegue in leggera discesa sino in corrispondenza di Cascina Capra. Da qui si può proseguire su strada asfaltata verso l’area attrezzata del Bosco Brembo, dove è possibile riposarsi e scendere in riva al fiume, a contatto con lo scorrere delle acque.
A breve distanza dal Bosco Brembo si trova la passerella ciclopedonale che consente di raggiungere in 10 minuti di percorso il centrostorico di Filago e il percorso n° 2. Ritornati in vicinanza di Cascina Capra si consiglia, soprattutto se la giornata è particolarmente calda, una rapida visita al vicino Bosco Astori, anch’esso attrezzato per la sosta e molto frequentato dagli abitanti di Osio Sopra.

L’ultimo tratto del percorso prosegue su strada asfaltata rimanendo parallelo alla Roggia Brembilla, all’interno di un paesaggio rurale estremamente suggestivo dove risultano evidenti i segni stanziali dello sfruttamento del territorio in prossimità al fiume con la presenza delle cascine Noris e Goltarasino allo stabilimento della Rasica, al confine con il territorio comunale di Osio Sotto, da dove origina il percorso n° 3. Dalla località Rasica, seguendo le strade comunali è inoltre possibile raggiungere i centri abitati di Osio Sopra e Osio Sotto.

L’itinerario proposto può essere percorso a piedi in circa 1,30 ore.

Dove mangiare

AL VILLAGGIO – Ristorante Pizzeria

via Monte Stelvio, 3 – Osio Sopra (BG)

tel: 035 501264

RETRO’ – Di Olivari Roberto Vittorio

via Rasica, 19 –  Osio Sopra (BG)

tel: 035 506196

SERENA – Pizzeria Bar

Via L. da Vinci (c/o impianti sportivi) – Osio Sopra (BG)

tel: 035 502621

Dove dormire

OXIO 
Bed and breakfast
via Galvani, 5 (secondo piano)
24040 Osio Sopra (BG)
email: oxio@mmps.it tel. (+39) 347-290.60.62
pernottamento e prima colazione